Timelapse and Hyperlapse Photography | Le Basi 1

 

Se avete deciso di comprare una SLR significa che volete imparare a fare foto migliori. Significa anche che dovrete gradualmente muovervi dalle modalita' automatiche tipiche delle macchine tascabili alle piu' avanzate modalita' "Manuali".

Ma prima di poter usare correttamente queste modalita' manuali, bisogna comprendere le basi della fotografia.

 

 

Il Triangolo dell'Esposizione

 

 

Sensibilita' (ISO) 

La misura della sensibilita' alla luce del sensore della macchina fotografica.

Inizialmente questo indicava la sensibilita' della pellicola: nell'era digitale e' un numbero che possiamo facilmente cambiare per adattarci alle situazioni di luce scarsa (con lo svantaggio di aumentare il rumore digitale).

BASSA: meno rumore digitale, ma meno sensibilita' all luce (normalmente verra' tenuto basso).

ALTA: piu' rumore digitale, ma piu' sensibilita' alla luce (dovremo usare ISO alti quando la luce non sara' sufficiente).

f/3.2 - 1 sec - ISO100

f/3.2 - 1/80 sec - ISO6400

Dalle immagini sopra si puo' notare che aumentando gli ISO ci ha permesso di usare un tempo di esposizione molto piu' breve. Il lato negativo e' la comparsa di rumore digitale nell'immagine.

 

Tempo di Esposizione (Tempo di Otturazione) 

Il tempo (in secondi) durante il quale l'otturatore rimane aperto.

Ci permette di bloccare l'azione o di sfuocare il movimento.

LUNGO: per sfuocare il movimento (ad esempio per ammorbidire il movimento delle onde o per i fuochi d'artificio).

CORTO: per bloccare il momento (ad esempio nella fotografia sportiva).

f/5 - 1/1000 sec - ISO100

f/11 - 1 sec - ISO100

Con un tempo di esposizione corto e' possibile congelare l'azione del surfista e dell'onda. Con un tempo di esposizione lungo possiamo dare un bel effetto a una cascata.

 

Apertura (numero f) 

La dimensione dell'apertura dell'obbiettivo.

PICCOLO: un numero f piccolo significa un'apertura grande; l'obbiettivo e' aperto e permette a molta luce di entrare; la profondita' di campo e' limitata.

GRANDE: un numero f grande significa un'apertura piccola; l'obbiettivo e' chiuso e non lascia entrare molta luce; la profondita' di campo e' elevata.

Questo e' sicuramente l'elemento piu' complicato e necessita di una spiegazione approfondita. L'apertura determina quanto della scena e' a fuoco.

Si puo' pensare al numero f come ad un immaginario pannello di vetro di fronte alla macchina fotografica: soltanto gli oggetti attraversati da questo pannello saranno a fuoco; tutti gli oggetti davanti o dietro al pannello saranno fuori fuoco.

Piu' grande e' il numero f, piu' spesso e' il pannello, e una maggior parte della scena sara' a fuoco.

Piu' piccolo e' il numero f, piu' sottile e' il pannello, e una minor parte della scena sara' a fuoco.

Normalmente e' desiderabile un'elevata profondita' di campo (apertura piccola, numero f grande) per i paesaggi (si vuole avere tutta la scena a fuoco).

Una limitata profondita' di campo (apertura grande, numero f piccolo) e' utile per separare il soggetto dallo sfondo (ritratti, sport, etc).

f/2.8 - 1/3200 sec - ISO100

f/16 - 3.2 sec - ISO100

Una apertura grande (numero f piccolo) significa che solo il fiore e' a fuoco. Utilizzando una apertura piccola (numero f grande) tutto e' a fuoco, dalla roccia in primo piano alla citta' sullo sfondo.

 

Con queste nozioni tecniche e' possibile combinare i tre elementi (Sensibilita', Tempo di Esposizione e Apertura) per ottenere l'esposizione desiderata.

 

 

Vai al Tutorial seguente - Le Basi #2